Chi siamo

L’associazione

Circola – Cultura, Diritti, Idee in movimento è un’associazione no profit nata nella primavera del 2016 anche con l’obiettivo di realizzare progetti di formazione, assistenza e sperimentazione sui temi della tutela dell’ambiente e del territorio, del contrasto alla criminalità organizzata, dell’educazione alla cittadinanza e alla legalità, della partecipazione e dell’inclusione.

Dopo le mafie

Appena nata, Circola ha dato vita a un progetto specifico: Dopo le mafie.
Progetto per la valorizzazione e la gestione partecipata dei beni confiscati.

La prima edizione del progetto si è svolta tra febbraio 2017 e dicembre 2018. Si è trattato di un progetto complesso e innovativo, nell’ideazione così come nella modalità di lavoro, che ha sperimentato un nuovo modello, culturale e operativo, condiviso tra istituzioni e cittadini, per trasformare realmente, in modo duraturo, i beni confiscati alle mafie in “beni comuni”, restituendoli così alla comunità e mettendoli a disposizione dei progetti di crescita sociale e culturale del territorio in cui si trovano.

Con questo progetto, Circola ha accompagnato i singoli Comuni coinvolti nel progetto  – Milano, Rozzano, Pero, Rho – nella presa in carico del bene confiscato che si trova nel loro territorio, nell’elaborazione di un progetto condiviso in merito al suo riutiluzzo, nella definizione di strumenti di gestione nel tempo efficaci e coerenti. 

Da questo progetto, sono nate collaborazioni proficue con istituzioni, enti pubblici, associazioni e cooperative: con l‘Università di Torino, dipartimento di Giurisprudenza (prof. Ugo Mattei e Alessandra Quarta) è stata siglata una convenzione per la promozione di iniziative sui beni comuni e confiscati; con l’associazione Maestri di Strada, a Napoli, è stata avviata una collaborazione per il recupero di un edificio scolastico abbandonato; con il Comune di Pero sta per essere avviata una collaborazione in merito ai temi della partecipazione e dei beni comuni e confiscati. 

Questo primo progetto è stato in realtà occasione per costruire una rete di contatti che si è sviluppata in nuove progettualità e che si estende su tutto il territorio nazionale, da Genova a Napoli, da Torino a Reggio Calabria.

Oggi Circola fa parte dell’Osservatorio per i Beni Confiscati istituito a Genova, lavora accanto a una rete di scuole e biblioteche del Comune di Milano, attivatesi per praticare e diffondere un’idea di educazione alla cittadinanza che coniughi ricerca, riflessione  e azione, in modo partecipato e sistemico, affianca il Comune di Pero nel mettere a punto un progetto ad hoc sui beni comuni e ha sottoscritto una convenzione con il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino.

 Il team di Circola

Area Legale
Veronica Dini, avvocato
Carmelo Di Marco, notaio

Area Partecipazione
Agnese Bertello/AscoltoAttivo, facilitatrice

Area Scuole e Biblioteche
Annamaria Romagnolo, esperta di formazione

Comitato Scientifico

Stefano Boeri,
Architetto e Urbanista, fondatore dello Studio Stefano Boeri Architetti

Francesco Cappelli,
già Assessore all’Istruzione del Comune di Milano

Adolfo Ceretti,
Professore Straordinario in Criminologia nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Milano-Bicocca

Alessandro Cortesi,
Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Nicola Mainieri,
Coordinatore nucleo a supporto dell’Autorità Giudiziaria Banca d’Italia – Corpo Ispettivo Vigilanza

Cesare Moreno,
Presidente dell’Associazione Maestri di strada Onlus

Marianella Sclavi,
Sociologa, presidente di Ascolto Attivo

Amici di Circola

Gianluca Barbero, direttore creativo
Alessandro Braga, Radio Popolare
Associazione 10, 100, 1000 Agende Rosse
Associazione Cittadinanzattiva
Associazione Premio Giorgio Ambrosoli
Mariana Cappelli
, fotografa
Marco Corti, ingegnere
Roberto De Luca, Studio RDL
Sandro De Riccardis, La Repubblica
Antonio Ferrara, scrittore
Gionata Galloni, fotografo
Silvio Oggioni, attore, regista, formatore – Teatro del Buratto
Ugo Mattei, professore di Diritto Civile all’Università di Torino
Jackbel
, La bottega dei pixel
Alessandra Quarta, ricercatrice del dipartimento di Giurisprudenza, Università di Torino
Elisa Ragni, avvocato
Cristina Sarti, attrice
Franco Vanni, La Repubblica
Valerio Massimo Visintin, Corriere della Sera

Soci fondatori

Veronica Dini Presidente,

avvocato

Agnese Bertello Vice Presidente,

facilitatrice esperta di progettazione partecipata (Ascolto Attivo)

Annamaria Romagnolo,

docente, esperta
di formazione

Carmelo Di Marco,

notaio (Federnotai)