Il nostro approccio

Dopo le mafie è un progetto che vogliamo costruire insieme ai Comuni che hanno aderito alla nostra proposta.

Quelle che abbiamo posto finora sono le fondamenta di un lavoro intenso ancora tutto da fare. Perché a farlo, con le loro competenze, esperienze, con la loro creatività, saranno proprio i cittadini, le associazioni, le scuole, le biblioteche insieme con le istituzioni di Rho, Rozzano, San Donato, Pero e Milano.

Quello che vogliamo proporre attraverso i nostri progetti, e in particolare attraverso questo primo progetto, è un nuovo approccio, un modo di lavorare, di stare dentro la complessità delle situazioni senza rifiutarla, ma anzi trasformandola in risorsa e ricchezza.

Per questo, la nostra attenzione e cura andranno sempre al coinvolgimento di tutti gli attori del territorio, alla creazione di una narrazione polifonica, che tiene insieme sguradi e prospettive differenti, che esplora tutte le possibilità, facendo leva soprattutto sulle competenze del territorio, sull’intelligenza collettiva che attraverso questi progetti ha modo di attivarsi ed esprimersi.