Apriamo la villa!

Per chi non è ancora riuscito a vedere da vicino la villetta di via Molise, finalmente l’occasione buona. Sabato 14 aprile dalle 11 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 17,00… Apriamo la villa!

Un’occasione per fare il punto sul progetto, su quanto realizzato finora e sui prossimi importanti passi che ci aspettano.

 » Leggi di più  »

Verso via Espinasse

Dal 12 al 16 aprile a Milano si svolge il Festival dei Beni Confiscati. Il 16 aprile alle ore 14,30 presso il CAM di via Lessona, è previsto il convegno “Verso via Espinasse. Progettare i beni confiscati e i beni comuni. Il laboratori” un laboratorio di presentazione del progetto Dopo le mafie, di tutte le iniziative realizzate e delle attività avviate a Milano per il bene confiscato assegnato al progetto.

 » Leggi di più  »

Tempo di legalità in biblioteca

Il progetto Dopo le mafie approda a Milano. Oltre alle attività di progettazione partecipata con gli abitanti del quartiere, sono già state avviate le iniziative con le scuole e con le biblioteca. In particolare, dal 21 marzo è partito il calendario di iniziative “Tempo di Legalità in biblioteca” che si snoderà fino al 26 maggio.
Il ciclo di incontri è organizzato insieme al Sistema Bibliotecario di Milano e coinvolge diverse biblioteche cittadine.

 » Leggi di più  »

Grandi pulizie in villa!

Dopo la pulizia del giardino, avvenuta nell’estate, le attività riprendono con la pulizia dell’interno della villa. Insieme ai ragazzi del gruppo scout, ai cittadini e ai rappresentanti dell’amministrazione comunale, divisi in cinque squadre, la villa è stata ripulita da capo a fondo.

La giornata è proseguita con un buffet e con il racconto della mostra “1, 10, 100 agende rosse” allestita dal Movimento Agende Rosse di Milano.

 » Leggi di più  »

Da bene confiscato a bene comune: cosa possiamo creare nella villetta di via Molise che serva davvero a tutti?

Laboratorio  Partecipato – Open Space Technology

 

La villetta confiscata di via Molise oggi appartiene a tutti noi.
Dopo un’estate trascorsa esplorando possibilità di usi temporanei, grandi pulizie e incontri che ci hanno consentito di ragionare insieme su esperienze innovative e nuove opportunità, è arrivato il momento di condividere idee e proposte, per immaginare il futuro della villetta tenendo conto dei servizi che ci sono e di quelli che mancano,

 » Leggi di più  »

La rigenerazione dei beni confiscati da Scampia a Rozzano

Andrea Tammaro, di NCO (Nuova Cooperazione Organizzata), racconta la sua esperienza e l’esperienza di Ciro Corona a Scampia nella gestione di un bene confiscato alla mafia. Un bene che oggi dà lavoro e prospettive a ragazzi che erano manovalanza per la camorra.

Oggi nel bene confiscato a Scampia ci sono laboratori culturali e artigianli, produzione di prodotti agricoli, spazi per l’aggregazione e la condivisione.

 » Leggi di più  »

Abitare una casa per abitare un quartiere

Oramai sulle Case del Quartiere si scrivono libri e tesi di laurea, ma cosa sono davvero? Come funzionano? Cosa le rende così innovative?

Noi ne parliamo il 5 dicembre alle 18 alla Biblioteca Cascina Grande di Rozzano con due protagonisti storici: Roberto Arnaudo, Casa del Quartiere di San Salvario, ed Erika Mattarella, Bagni Pubblici di via Aglié.

Cercheremo di carpire loro qualche segreto per costruire insieme il progetto per la villetta confiscata alla criminalità di via Molise a Rozzano.

 » Leggi di più  »

Strategie per l’assegnazione e la gestione dei beni confiscati

Un panel autorevole per una tavola rotonda tra esperti e tecnici per confrontarsi sulle strategie più adeguate per la gestione dei beni confiscati: Gabriele Pasqui (Dastu), Veronica Dini (Presidente Circola), Isabella Inti e Giulia Cantaluppi (Temporiuso), Paolo Vercesi (Fondazione Politecnico), Giorgio Origlia (Inbar), Paola Bocci (Comune di Milano), Silvia Fossati (Regione Lombardia), Luciana Tasselli (Museo della Scienza e della Tecnica), Beatrice Bentivoglio Ravasi (Segretario Regionali del Ministero dei Beni Culturali).

 » Leggi di più  »

Calendario estivo “Per un giardino condiviso in più”

Tra maggio e luglio 2017, le associazioni del territorio hanno organizzato e gestito iniziative culturali e ricreative nel bellissimo giardino della villetta.

La scelta di organizzare questo calendario è nata dal desiderio di restituire subito alla cittadinanza quella parte del bene confiscato già utilizzabile. Si è trattato di un’occasione per cominciare a creare intorno a questo spazio un altro immaginario. Tra le diverse iniziative –

 » Leggi di più  »